AVVISO

I lavori proposti e accettati dalla Rivista devono essere originali, non pubblicati né sottoposti ad altre riviste, collane o singoli volumi, e devono essere inviati al seguente indirizzo: redazione@nuoveautonomie.it, utilizzando un programma di scrittura in ambiente windows o compatibile.

La lunghezza dei contributi non deve superare preferibilmente 80.000 caratteri (spazi inclusi).

ISTRUZIONI PER GLI AUTORI

Il testo deve essere suddiviso in paragrafi numerati, il titolo dei paragrafi deve essere in carattere corsivo. Eventualmente i paragrafi possono essere suddivisi in sezioni distinte con doppio numero (1.1.; 1.2.). Il titolo deve essere centrato in carattere tondo, Palatino 12. Per il testo deve essere usato  lo stesso carattere, per le note il carattere 10.

Il testo dei saggi di dottrina deve essere preceduto da un indice sommario (carattere 10). Deve essere altresì predisposto un breve abstract (carattere 12), in italiano e in inglese (comprensivo di titolo).

Per le citazioni vanno osservati i seguenti criteri:

Per la legislazione si deve indicare, la prima volta, il provvedimento per esteso, completo di data e numero, in seguito, lo stesso provvedimento deve essere indicato in forma abbreviata (es. l. n. 241/1990).

Per la giurisprudenza i provvedimenti devono essere indicati, la prima volta, con l’indicazione per esteso dell’organo giudicante, del tipo, della data e del numero. In seguito, lo stesso provvedimento dovrà essere indicato in forma abbreviata (es. Corte cost. n. 140/2007).

Per la dottrina le monografie devono essere citate, con il cognome dell’autore, preceduto dall’iniziale del nome in maiuscoletto, il titolo completo dell’opera in corsivo, il luogo e l’anno di pubblicazione e il numero della pagina di riferimento in carattere tondo (es. G. Marongiu, L’attività direttiva nella teoria giuridica dell’organizzazione, Milano, 1969, 20, ripubblicato in Giovanni Marongiu. La democrazia come problema, vol. I, tomo 1, Bologna, 1994, 229 ss.). Gli scritti contenuti in opere collettive devono essere citati con l’indicazione dell’opera di cui fanno parte secondo i seguenti criteri: titolo completo dell’opera in corsivo, indicazione “a cura di”, seguito dall’iniziale del nome e dal cognome del curatore anch’esso in maiuscoletto, luogo e anno di pubblicazione e numero della pagina di riferimento in carattere tondo; gli articoli in riviste devono essere citati con indicazione, oltre che dell’autore e del titolo, della rivista, dell’anno di pubblicazione e del numero della pagina di riferimento (es. S. Romano, I poteri disciplinari delle pubbliche amministrazioni, in Giur. it., 1898, 238, ripubblicato in Santi Romano. Scritti minori, a cura di G. Zanobini, vol. II, Milano, 1950, 75 ss.). Se si tratta di riviste on-line deve essere indicata la home page della rivista (es. www.nuoveautonomie.it). Citando la stessa opera per la seconda volta deve essere indicato l’autore e le parole del titolo seguito dall’abbreviazione “cit.”.

Le note vanno inserite a piè di pagina.

Unitamente al contributo gli autori devono comunicare per e-mail la propria qualifica ed un recapito telefonico.

Le bozze devono essere restituite dagli autori improrogabilmente entro 4 giorni lavorativi dall’invio a mezzo posta elettronica, dopodiché si procederà alla pubblicazione del testo a disposizione della rivista.

Contributi che siano redatti senza rispettare le presenti istruzioni non potranno essere accettati per la pubblicazione.

www.nuoveautonomie.it